Product Description

Autore: Gould, John

Lyme Regis, Dorset 1804 – 1881. Definitosi nel proprio epitaffio “The Bird Man”, produsse nella sua vita oltre 3000 tavole di uccelli e altri animali diversi. Iniziò a studiare gli uccelli e la tassodermia con suo padre, giardiniere ai giardini reali di Windsor, e non intraprese mai studi universitari, fondando tutta la propria conoscenza sull’esperienza e l’osservazione. Nel 1827 divenne responsabile delle collezioni ornitologiche della Società Zoologica e nel 1829 pubblicò il primo dei suoi quasi 300 articoli scientifici. Nello stesso anno sposò Elizabeth Coxen, abile artista, che lo affiancò nella produzione di una lunga serie di opere di storia naturale, contraddistinte dalla bellezza delle tavole finemente colorate. Nel 1843 divenne membro della Royal Society, ed è ancor oggi considerato uno dei maggiori e più prolifici illustratori di ornitologia del XIX secolo.
Epoca: 1862-1873
Tecnica: Litografia colorata a mano d’epoca
Misure: 375 x 556 mm (misure del foglio)
Descrizione: Tratta da “Birds of Great Britain” una delle più note opere di Gould, celebre ornitologo inglese, che lavorò anche per re Giorgio IV, il quale gli commissionò addirittura di imbalsamare una giraffa. Per la realizzazione degli “Uccelli di Gran Bretagna” Gould si valse della collaborazione di noti disegnatori e litografi, quali Edward Lear, H.C. Richter, W. Hart e J. Wolf oltre che di quello della moglie Elisabeth, che di persona dipinse gran parte delle tavole della prima edizione; proprio la bellezza della coloritura e la sua resa tridimensionale, oltre ovviamente alla assolutà veridicità della raffigurazione, frutto di scrupolosa osservazione rappresentano le caratteristiche dominanti, che rendono l’opera, insieme a quella dell’americano Audubon, la più importante, oltre che decorativa, pubblicazione ornitologica del secolo XIX.
Bel foglio.