Product Description

Autore: Visentini Antonio (Venezia 1688 – 1782) Architetto, pittore e incisore. Allievo di G. A. Pellegrini, si volse presto alla decorazione prospettica; esperto incisore, tradusse vedute del Canaletto (1735; 1742). Esponente del classicismo architettonico a Venezia, fu tra i fondatori dell’Accademia, dove insegnò prospettiva. Progettò il palazzo Smith (1751, poi Mangilli-Valmarana) e la facciata di palazzo Giusti (1766). Per la pubblicazione (1767) delTrattato sopra gli errori degli architetti del senese Teofilo Gallaccini (15641641) rielaborò le illustrazioni e sullo stesso trattato pubblicò delle Osservazioni (1771). Il museo Correr a Venezia conserva manoscritti di altri suoi trattati.
Epoca: 1742

Tecnica: Acquaforte in rame
Misure: 250 x 422 mm
Descrizione: Incisione tratta da un soggetto del Canaletto. Sotto l’immagine si legge: Area S. Rocchi cum ejusdem Templo et Schola. In basso a destra numero V. Trattasi del I° stato. L’incisione riprende il punto di vista del numero 33 della raccolta del Carlevarijs. Tratta dalla serie LE PROSPETTIVE DI VENEZIA. Bibliografia: Dario Succi, 37.