Descrizione prodotto

Autore: Rotari Pietro
Nacque a Verona nel 1707 e morì a San Pietroburgo nel 1762, pittore ed incisore. Ha appreso la tecnica dell’incisione da A. Van Auden Aerd nel 1725 e da A. Balestra. Ha operato a Venezia, Roma, Napoli. Poi, dopo una sosta di qualche anno a Verona, intorno al 1750 si è spostato a Vienna, Dresda e San Pietroburgo, ove è stato nominato pittore di corte.
La sua attività incisoria, che sembra concentrata nel periodo giovanile, comprende una trentina di acqueforti, alcune di sua invenzione, altre di riproduzione, per lo più derivate dal Balestra.
Epoca: 1750 ca.
Tecnica: Acquaforte in rame
Misure: 350 x 178 mm
Descrizione: Acquaforte tratta da una pala conservata presso la Biblioteca del Santo a Padova (1741); tavola rifilata, mancante delle scritte sottostanti.
Bibliografia: De Vesme, 1906, p. 468, n°8;Catalogo “La collezione di stampe antiche-Museo di Castelvecchio, Verona”, 1985, n° 165.